case prefabbricate, un sogno accessibile

le case prefabbricate sono state a lungo considerate costruzioni di serie b, perché valutate poco durature e instabili.

vogliamo sfatare questo “mito”? il sito specializzato fabprefab ci presenta le principali novità nell’ambito delle costruzioni prefabbricate non solo per abitazioni private ma anche scuole, ospedali, centri benessere, hotel ed edifici multi purpose.

si può scegliere tra varie tipologie edilizie: struttura portante in legno lamellare e tamponamenti in sandwich ricoperti internamente con liste di legno; struttura con solai e travi in cemento e tamponamenti in pannelli di legno o legno lamellare, struttura in acciaio e tamponamenti in legno alveolare…

l’unica parte che non è pre-assemblata in fabbrica sono le fondamenta, che possono essere costituite da un piano in cemento, la platea di fondazione, oppure un sistema di pali in ferro o cemento armato con plinti. quest’ultimo è ideale se il terreno è in pendenza.

dwellhouse.jpg

il benessere è garantito da serramenti a tenuta con vetri basso-emissivi come quelli di una casa costruita tradizionalmente e pannelli di masonite per la coibentazione dei muri interni per assicurare stabilità termica alle pareti. anche le finiture interne di una casa prefabbricata sono quelle usate negli edifici in muratura. si può scegliere tra lastre di cartongesso coibentate, doghe di legno pregiato, parquet, intonaco… insomma chi più ne ha più ne metta!

inoltre le costruzioni prefabbricate sono caratterizzate anche dalla notevole sicurezza antisismica. in effetti in giappone le case in legno sono giudicate le più sicure per la flessibilità del materiale alle scosse.

e i costi? alla definizione del prezzo concorre la modalità di consegna, il grado di finitura interna e, a richiesta, alcuni servizi aggiuntivi come la progettazione degli spazi interni ed il pre-assemblaggio in fabbrica per farsi un’idea degli spazi e della resa finale prima della definitiva posa in loco. la grande certezza però è legata alla sicurezza del preventivo che difficilmente lieviterà, come invece succede nel caso di costruzioni in muratura. qui le variazioni di prezzo sono legate all’artigianalità e alla manualità del processo, mentre il processo produttivo blocca il prezzo.

dwellhouse1.jpg

le realtà più economiche propongono un modello base di circa 10×20 m a 36.000 eur più i costi di trasporto oltre il costo di posa in opera di 180 eur al metro quadro. si può arrivare ai 250-300 eur al metro quadro per una casa con maggiori varianti compositive e per passare a 1.000-1.500 eur al metro quadro nelle versioni più complesse e rifinite. se pensate ad un produttore americano (ce ne sono tantissimi, visto che lì le case sono spesso prefabbricate) calcolate un costo di spedizione totale che può variare da 4.000 a 12.000 eur.

alcuni nomi internazionali: marmolradziner, office of mobile design, minihome e rocio romero.

ed ora facciamo una carrellata dei principali produttori italiani.

prefab.png

uno dei costruttori più noti è la rubner haus, che garantisce un proprio sistema costruttivo,  una elevata classe di efficienza energetica e la possibilità di scegliere tra varie tipologie abitative e stili, dal rustico chalet di heidi all’edificio modernista. e tutte con comfort di eccellente standard qualitativo.

rubner design1.jpg
rubner design2.jpg

un altro nome conosciuto è pircher. attraverso il sistema modulare planit che offre molteplici soluzioni progettuali ed è altamente personalizzabile,  dalle finiture alla distribuzione degli spazi, ai rivestimenti esterni. il tutto montato in soli 100 giorni!

pircher_planit1.jpg
pircher_planit2.jpg

un costruttore svizzero molto conosciuto è anche huf haus. oltre ad una vasta gamma di modelli adatti per regioni pianeggianti garantisce un risparmio energetico che può arrivare fino all’80% dei costi di gestione di una casa tradizionale. grazie a celle fotovoltaiche e collettori solari installati sulle coperture e i rivestimenti.

hufhaus1.png
hufhaus.png

anche wolf haus e pagano propongono soluzioni adatte per ogni esigenza e per tutte le tasche. e non solo per la montagna, come questa realizzazione di una casa di vacanza in toscana di wolf haus o di questo progetto nella campagna romana di pagano.

wolfhaus.jpg
pagano prefab.png




case prefabbricate, un sogno accessibileultima modifica: 2009-12-29T23:36:00+00:00da designandmore
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “case prefabbricate, un sogno accessibile

  1. Non mi convince molto HufHaus… gran design ma con quelle vetrate direi che il risparmio energetico è utopia! Per non parlare del blower window test…

    Sono mesi che cerco un’azienda in grado di realizzare una casa di design, sulla base di un progetto fatto dal mio architetto.

    Dopo mesi di valutazioni ho scartato rubner perchè poco simpatici e troppo insistenti sui modelli di serie. HufHaus nada per via del sistema costruttivo troppo particolare e standardizzato. Sono rimaste

    grifner http://www.grifner.com
    barraebarra http://barraebarra.com
    wolf http://www.wolfaus.it

  2. Ciao a tutti, leggo attentamente il forum da molto tempo, ma raramente sento parlare di RENSCH HAUS, eppure mi sembra una ditta molto grande e seria.
    Qualcuno ha delle notizie in più? ha fatto esperienze con questa ditta?
    Dato che sono nella fase più critica, ossia quella decisionale mi sarebbe molto utile un vostro parere.
    Ecco il sito: http://it.rensch-haus.com
    Grazie mille

  3. ciao Manuel, è vero è una grande e importante aziena. seria anche. è certificata klima haus. ma non era stata selezionata per via dell’estetica dell’offerta. come vedi, i modelli sono un pò troppo tradizionali per un blog che ha più un orientamento moderno e minimal. in bocca al lupo per la decisione,
    ciao
    designandmore.it

  4. ciao , queste case sono bellissime , ma sono troppo costose !!! aziende come la pircher vende a + di 2000 € al mq , mi sono informata , non parliamo poi di Pagano … beh già il nome 🙂
    Voglio segnalarvi questo sito che ha case molto belle e di design moderno , ed i prezzi sono abbordabili, bisogna poi vedere nel dettaglio cosa offrono … il sito è questo : http://caseprefabbricatedidesign.com/
    ditemi cosa ne pensate ,
    Amanda

  5. Il costo di una casa in legno è molto relativo, dipende dal progetto, dalle dimensioni e dalla classe energetica, diciamo che a parità di caratteristiche una casa in legno costa meno di una tradizionale, sul sito subissati.it ho trovato molte delucidazioni in merito.

Lascia un commento